SPLASH PRESS 8 Luglio

IMG_1871(foto Maya Matteucci)

Si é conclusa anche la seconda serata di Cortosplash l’evento internazionale che sta sempre più catalizzando l’attenzione del pubblico della fascia jonica in un crescendo di emozioni e coinvolgimento. La location del festival che si svolge al lido splash continua ad offrire scenari suggestivi a contorno delle proiezioni. Interessante anche gli eventi extra organizzati da Cortosplash, dopo la prima sera dedicata a “eventi lucani” con il corto di Fulvio Pepe “a chi è già morto, a chi sta per morire”, vincitore al festival di Torino nel 2008, ieri é stata la volta di Donato Passiatore che ha raccontato la genesi di un opera prima con il documentario “non sparate sull’arpista”.

Si conferma alta la qualità delle opere in concorso. La competizione si chiude stasera con la proiezione dell’ultimo gruppo di corti in gara e con l’attribuzione dei premi da parte del pubblico e della giuria, formata da Salvatore Verde, Roberto Linzalone e Maria Antonietta Giovinazzo in arte Dada.

Annunci

SPLASH PRESS 7 Luglio

Straordinaria atmosfera quella respirata la prima sera del festival di cortometraggi Cortosplash che si è tenuta ieri presso il Lido Splash di Rotondella.
A fare da sottofondo alla proiezione il rumore delle onde e dietro lo schermo una luminosa luna a specchiarsi nel mare. Gli spettatori hanno potuto guardare i numerosi corti in gara, giunti da tutto il mondo, in un modo inusuale, seduti cioè sulle sdraio del lido. Sono stati raccolti i primi voti del pubblico che con le sue preferenze decreterà il vincitore di uno dei premi.
Fuori concorso per la sezione eventi “focus sulla Lucania” è stato proiettato il cortometraggio di Fulvio Pepe “a chi è già morto, a chi sta per morire” vincitore del Festival di Torino nel 2008, girato a Venosa e mostrato solo per la seconda volta in Basilicata per la sua tematica forte e controversa.
Venerdì serata finale con l’assegnazione dei premi.